Ultime recensioni

martedì 7 febbraio 2017

Giochi pericolosi di Giulia Ross Recensione

Buon martedì! Grazie alla Newton Compton oggi vi parlo di una novella scritta da Giulia Ross che vi porterà in un mondo a metà tra le più ardite fantasie e la realtà...

Giochi pericolosi
di Giulia Ross

Editore: Newton Compton
Pagine: 70
GENERE: Erotico
Prezzo: 0,49 
Formato: eBook
Data d'uscita: Gennaio 2017
Link d'acquisto: QUI

Trama:
Annalisa Verri si trova in uno degli studi della Role-Playing Games, un’azienda specializzata nella realizzazione di giochi di ruolo. La sua missione è raccogliere tutti i dati possibili riguardo alle segrete fantasie dei propri clienti, per poi realizzarle nel mondo reale, ricreando ambienti e ruoli il più dettagliatamente possibile. Annalisa desidera perdere un po' del suo autocontrollo. Vorrebbe una fuga da tutte le responsabilità ed essere controllata da qualcun altro. Amanda, una delle assistenti Role, diventa la sua game master e le promette di esaudire i suoi sogni. Il gioco durerà cinque giorni. Ogni giorno Annalisa riceverà istruzioni diverse. Il personaggio che interpreterà sarà quello di Marie, una serva perdutamente innamorata del suo padrone, disposta a ogni cosa per compiacerlo. Ma quando incontra il role player che interpreta il suo signore, Annalisa è sconvolta. È l’uomo che lei ha sempre visto nei suoi sogni…

RECENSIONE

Giochi pericolosi è una novella in cui assistiamo ad un disvelamento sia esteriore che interiore intrigante e affascinante.

La protagonista, Annalisa, è una donna da sempre abituata al controllo, che ha bisogno di qualcosa che la sproni e la accechi a tal punto da farle abbandonare gli abiti di quella che tiene sempre tutto sotto controllo per assumere le fattezze di una fanciulla sperduta, fragile ed in cerca di una particolare sottomissione.

Grazie ad un’intuizione della sorella, Annalisa si ritrova a partecipare ad un gioco di ruolo a sfondo sessuale per il quale diventa una vera e propria cliente da soddisfare. Amanda, la sua tutor le dirà cosa fare e come farlo e cercherà sin da subito di abbattere i muri e le difese psicologiche che Annalisa ha eretto per proteggersi da qualsiasi cosa che sia improvvisata e non gestibile dal suo assoluto punto di vista.

Volevo essere catturata come una preda e poi mangiata dal mio stesso cacciatore.

La tutor si dimostra una perfetta conoscitrice dell’animo umano e dopo poche chiacchiere riesce subito a comprendere ciò di cui Annalisa ha bisogno: perdere il controllo e fidarsi a tal punto di qualcuno, da concedergli il comando di se stessa.

La protagonista, inizialmente, è davvero spiazzata da tanta perspicacia e ha non poche difficoltà nel convincersi che quella sia la strada giusta per raggiungere la felicità.
Il punto fondamentale di quel gioco è la scelta di colui che dovrà accompagnarla in quel viaggio della durata di cinque giorni.

Dovevo controllare tutto e tutti, sempre.

Amanda gli chiede di descrivere l’uomo dei suoi sogni e lei lo fa con tutti i particolari possibili, definendolo come un uomo dai capelli mossi e neri e dagli occhi azzurri come il cielo poco prima dell’alba. Un uomo dal carattere autoritario e fermo.

Una richiesta che a dispetto di tutte le aspettative negative, non scoraggia minimamente la sua tutor che sembra già avere la persona che incarnerà i suoi sogni più proibiti.

E’ freddo e severo. Ed è inafferrabile, come il vento. Ma nel sangue gli scorre il fuoco. E’ pura  e violenta 

P A S S I O N E

L’ambientazione scelta per Annalisa e per il suo partner sconosciuto è un maniero, nel quale la donna dovrà rivestire i panni di una schiava ripercorrendo i momenti e le scene vissute da Marie, la protagonista di un diario segreto che dovrà leggere e al quale dovrà sessualmente e psicologicamente ispirarsi.

La permanenza nel gioco si rivelerà all’inizio molto più difficile di quanto Annalisa potesse immaginare se non fosse per la presenza dell’uomo misterioso, il suo Heatan, il suo padrone.

Giulia Ross scrive una storia che si legge prestissimo e che è piacevole e disinibita. Lo stile è scorrevole, caldo, appropriato per le scene di sesso che vengono raccontate in modo fluido e passionale. Niente di volgare o di fastidioso, semplicemente una donna che scopre se stessa e quali sono i suoi piaceri più nascosti, quelli proibiti e liberi.

Non voleva sottomettermi fisicamente. Stava cercando di imprigionare la mia anima, di entrare nel mio cervello. E io che arma avevo per difendermi?

Annalisa correrà diversi rischi durante il gioco, soprattutto quello di innamorarsi ma certamente cambierà, scoprirà cosa vuole davvero e cosa è davvero. Una donna bisognosa di lasciarsi finalmente andare, di sentire se stessa e i desideri del proprio corpo senza nessuna mania di controllo. Il concetto di base è quello di affidarsi a qualcuno, di cedere il comando a qualcun altro e scoprire quanto questa scelta possa essere finalmente liberatoria ma soprattutto appagante.

Ma chi è Heatan? Un uomo che rispecchia esattamente quello dei suoi sogni. Un uomo imponente, affascinante, perverso e pieno di sorprese. Un uomo che la incatena sia nel corpo che nell’anima e diventa la sua guida alla scoperta di un mondo che le si para davanti come la più grande e sinuosa delle meraviglie.


Annalisa è tremendamente attratta da lui, soggiogata, persa nei suoi occhi e legata ai suoi modi che la fanno sentire donna e desiderata, posseduta, ossessionata da un legame che non può essere solo un gioco.

Ma c’è davvero un confine da non superare?

Giochi pericolosi incuriosisce e coinvolge il lettore con la sua passione, la sua brama d’amore, il suo desiderio e le sue voglie. Una narrazione sensuale e frizzante, morbida e setosa, che racchiude tanta immaginazione quanto erotismo. Consigliato se avete voglia di leggere qualcosa di breve ma sicuramente intenso!



4 commenti:

  1. Ciao gemellina cara, faccio nuovamente capolino nella blogosfera e torno da te nel tuo bellissimo blog. Non posso essere molto presente nella blogosfera in questo periodo ma appena posso sono subito da te lo sai. Essere qui nel tuo blog mi fa davvero prendere una bella boccata d'aria fresca, amo leggere le tue bellissime recensioni *__* ti mando un abbraccione grande grande <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dolce Ely, grazie di cuore di essere passata e di non dimenticarti mai di lasciare un tuo pensiero nonostante immagino la vita reale.
      Grazie, grazie, grazie! <3<3<3
      Un abbraccio fortissimo! :***

      Elimina
  2. Ciao Antonietta <3 Questa storia molto sensuale mi incuriosisce, in particolare il gioco di ruolo in cui Annalisa deve comportarsi come la schiava/protagonista di un diario segreto è assolutamente intrigante. Il fatto, poi, che il tutto è narrato senza ombre di volgarità è un punto in più a favore di questa novella. La leggerò sicuramente, visto anche il prezzo davvero irrisorio dell'ebook. Credo proprio che ne valga la pena :)
    Un bacione grande :-**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! E' una storia sensuale come dici tu ed intrigante ma mai volgare. Il prezzo è ottimo ed è breve, forse troppo, ma comunque ti mantiene sempre alta l'attenzione e la curiosità!
      Insomma credo ti piacerà!
      Un abbraccio forte :****

      Elimina