Ultime recensioni

venerdì 4 agosto 2017

✎ Recensione ➱ Maledette bellissime bugie di Kendall Ryan

Buongiorno! Incuriosita dalla trama di questo romanzo ormai uscito un anno fa, Maledette bellissime bugie, mi sono decisa a leggerlo desiderando una lettura veloce e poco impegnativa, ed eccomi servita... Inutile dirvi che non mi ha sconvolto, semplicemente è stata una lettura carina.

maledette bellissime bugie
di Kendall Ryan

Editore: Newton Compton
Pagine: 224
GENERE: Erotico
Prezzo: 4,99 
Formato: eBook
Data d'uscita: 27 Luglio 2016
Link d'acquisto: ➜ QUI

Trama:
Colton Drake ha accettato di pagare un milione di dollari per Sophie senza battere ciglio. In fondo, pensa, è uno scambio equo. Anche se a letto non è mai stato né delicato né paziente, Colton ama le sfide, e giocare con Sophie potrebbe rivelarsi persino più eccitante del previsto. Sophie Evans non aveva altra scelta. La vita di sua sorella era in pericolo e per salvarla servivano soldi. Tanti, sporchi e maledetti soldi. Così ha accettato la proposta indecente di un esclusivo club per gentiluomini: mettere all’asta la propria verginità. Di certo non si aspettava che l’incontro con l’affascinante Colton Drake potesse regalarle un brivido inaspettato. E di colpo, la sua rabbia e la sua determinazione vacillano… Dall’autrice bestseller Kendall Ryan, un peccaminoso e seducente romanzo di formazione, in cui tutto ha un costo ma l’amore ha il prezzo più alto.

RECENSIONE

Maledette bellissime bugie è un romanzo abbastanza breve, una lettura veloce, con uno stile fluido, abbastanza commerciale, senza alcuna pretesa. Incuriosita dalla cover e dal titolo, ovviamente dalla trama e dal fatto che fossero più libri ma comunque brevi, ho deciso di leggerlo anche se difficilmente mi approccio a storie come questa, piuttosto semplici e basate su diversi clichè.

Superate tutte queste premesse posso dire che la lettura non mi è dispiaciuta, ma ovviamente non mi ha nemmeno sconvolto.

Sophie è una giovane ragazza che per pagare le cure della sorella malata, decide di vendere all’asta la propria verginità. Nell’incontro in cui ciò dovrebbe avvenire, un uomo piuttosto spregevole sta per acciuffarsi il suo prezioso dono ma all’ultimo momento una strana figura, rimasta fino ad allora nell’ombra, compra Sophie e tutto ciò che lei può offrirgli.

Quest’uomo è bellissimo, atletico e intelligente. Non c’è niente di lui, perlomeno fisicamente, che non mi piaccia, però mi ha comprato. Insomma dovrei essere disgustata, non eccitata.

L’uomo, bello da star male, vestito con un completo che ne denota la ricchezza e la chiara ed esuberante eleganza, le dice di chiamarsi Drake (più tardi scoprirà che è il suo cognome, mentre il nome è Colton) e la conduce direttamente a casa sua.

I due, all’apparenza completamente diversi, sembrano non avere nulla da spartire se non questa famosa perdita di verginità, ebbene, vi sorprenderete che Colton, si rivelerà un vero e proprio gentiluomo toccando Sophie e sprazzi e non incutendole alcuna pressione.

Bene, a questo punto, immagino che vi stiate ponendo la stessa domanda della nostra protagonista: allora che ha comprato a fare Sophie all’asta se non vuole la sua verginità?

Gli ho venduto il mio corpo ma la mia mente, il mio cuore e il mio spirito sono immutati.

ATTENZIONE: la situazione è molto più complicata del previsto.

Nella mia testolina da lettrice poco incline a questo genere di storie, un uomo che compra all’asta la verginità di una donna e - non sto qui a dirvi a che cifra stratosferica - deve essere uno con qualche problema. E invece, no, perché Colton è davvero un bell’uomo, è ricco, ha due fratelli speciali e un gruppo di ragazze che lo aiutano e lo rispettano nel proprio lavoro.

Insomma, che cosa gli manca a questo esemplare di testosterone maschile?
È qualcosa che non viene detto all’inizio ma che si scopre soltanto piano piano, attraverso proprio la crescita del legame tra i due.

È bello lasciarsi toccare, anche se è solo per finta.

Sophie è la classica ragazzina all’inizio molto spaventata perché non sa a cosa sta andando incontro. Colton in principio freddo e distaccato, si rivelerà molto apprensivo e capace di provare tante emozioni e sentimenti per lei.
Insomma, i risvolti della vicenda mi hanno sorpreso in più momenti e non posso nemmeno nascondervi che le parti hot sono davvero molte e tutte eccezionalmente calde, anzi caldissime!

Mentre all’inizio tra di loro sembra esserci solo un dare e avere dovuto ai soldi, con il passare del tempo insieme, si scopriranno realmente attratti l’uno dall’altra, a tal punto che Sophie desidererà ardentemente di essere posseduta da Colton nonostante i continui tentennamenti dell’uomo.


MA c’è una ragione per tutto questo, ovviamente.
A voi il piacere di scoprirla.

Maledette bellissime bugie è il primo romanzo di una serie che allo stato attuale ne compone tre, con l’uscita del quarto a Settembre. I primi due sono dedicati a Colton e Sophie, mentre gli altri due ai due fratelli di Colton, Pace e Collins.
Insomma, ce n’è per tutti i gusti, io leggerò presto il secondo per sapere come va a finire tra i due, anche perché, vi avviso il primo libro finisce con un terribile cliffhanger!


2 commenti:

  1. Ciao Antonietta:) A volte ci vuole qualche libro scorrevole, carino ma non sconvolgente. Anche se, lo confesso, odio le mezze misure e certe volte preferisco odiare un libro che non sentirmi assolutamente fredda nei suoi confronti. Caso che, comunque, non pare il tuo, perchè comunque la tua è una recensione piuttosto positiva:)
    Non so se potrebbe essere il mio genere di libro - l'idea dell'asta mi disturba un po'xD - ma sicuramente mi hai incuriosita!
    Un bacio:-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virginia, sì, è vero, certe volte si necessita proprio di storie più semplici e meno impegnative e nonostante neanche io prediliga questo genere di libri, mi ha fatto comunque piacere leggerlo, proprio perchè non mi aspettavo niente di più. :-)
      Un abbraccio! :***

      Elimina